Fine dell’estate

E’ finita l’estate

tuoni e lampi si rincorron per il cielo

che rimbomba ottuso

il suo latrato nero.

 

Tratto da “Le mie poesie” R. Negroni

Annunci

DONNE E LAVORO NEL 2019 : QUALI DIRITTI?

59886393_2282734645322815_7356621852346679296_nLa tematica del lavoro declinato al femminile resta un grande “dilemma” italiano.

Nel nostro paese purtroppo persistono ancora discriminazioni di genere sia sulle scelte occupazionali (anche relative agli orari di lavoro) sia a livello retributivo.

Il ruolo familiare (domestico e di cura) e lavorativo femminile è ancora troppo poco supportato da un piano statale di welfare.

Quali politiche si potrebbero attivare?

Ne abbiamo parlato con la Professoressa Tindara Addabbo del dipartimento di Economia Marco Biagi – CRID (Centro di Ricercerca Interdipartimentale su Discriminazioni e vulnerabilità) dell’ Università di Modena e Reggio Emilia.

  • Sostegno (anche in rete con altri attori nel territorio) dell’infrastruttura sociale
  • Target politiche del lavoro e sociali esteso ai lavoratori (spesso lavoratrici) scoraggiate
  • Politiche volte a migliorare la transizione scuola lavoro
  • Interventi educativi e culturali su discriminazioni e stereotipi

Nel corso del convegno è emersa un’ulteriore problematica legata al genere: la valutazione della carriera delle persone di talento.

PerchĂŠ le donne con particolari talenti tendono a rinunciare a ruoli di successo per ricoprire ruoli tipicamente femminili e di cura?

Cosa si può fare in merito per arginare tale fenomeno negativo?

Di questo e delle possibili soluzioni ne ha parlato il Dott. Davide Natali formatore specializzato in Gifted and Talented Education, responsabile presso ITalent Education e consulente per il LabTalento – Università di Pavia.

60164062_2282734338656179_1087565438235181056_n

La conferenza che si è tenuta lo scorso due maggio presso il Centro Sociale “Fiorenzo Malpensa” nel comune di San Lazzaro di Savena (BO) è stata l’occasione per iniziare un dibattito con i cittadini per dare loro ascolto e voce.

La partecipazione e l’attenzione di uomini e soprattutto donne lavoratrici interessati alla tematica è stata alta e come Associazione “VALORE LAVORO” co-promotrice dell’evento auspichiamo di poter proseguire il cammino intrapreso a favore dei diritti delle donne lavoratrici e di poter presto organizzare altri incontri sulla delicata tematica.

59627613_2282734615322818_8896134892274843648_n          59760105_2282734378656175_832159542916677632_n

Tra la via Emilia e il Savena

59886393_2282734645322815_7356621852346679296_n

La tematica del lavoro declinato al femminile resta un grande “dilemma” italiano.

Nel nostro paese purtroppo persistono ancora discriminazioni di genere sia sulle scelte occupazionali (anche relative agli orari di lavoro) sia a livello retributivo.

Il ruolo familiare (domestico e di cura) e lavorativo femminile è ancora troppo poco supportato da un piano statale di welfare.

Quali politiche si potrebbero attivare?

Ne abbiamo parlato con la Professoressa Tindara Addabbo del dipartimento di Economia Marco Biagi – CRID (Centro di Ricercerca Interdipartimentale su Discriminazioni e vulnerabilità) dell’ Università di Modena e Reggio Emilia.

  • Sostegno (anche in rete con altri attori nel territorio) dell’infrastruttura sociale
  • Target politiche del lavoro e sociali esteso ai lavoratori (spesso lavoratrici) scoraggiate
  • Politiche volte a migliorare la transizione scuola lavoro
  • Interventi educativi e culturali su discriminazioni e stereotipi

Nel corso del convegno è emersa un’ulteriore problematica legata al genere: la valutazione della carriera delle persone di talento.

View original post 152 altre parole

Incontro sulle disuguaglianze di genere nel lavoro, nella retribuzione e nello sviluppo dei talenti

LAVORO: LE OPPORTUNITA’ SONO PARI?

GiovedĂŹ 2 maggio ore 20.00

Centro Sociale Malpensa – via Jussi 33 San Lazzaro di Savena (BO)

Introduce la serata Michele Cavallaro – Segretario PD San Lazzaro

NE PARLIAMO CON:

Tindara Addabbo –  Prof.ssa CRID (Centro Ricerca Interdipartimentale Discriminazioni e vulnerabilità, UniMoRE)

“Dalla teoria economica della discriminazione ai differenziali salariali”

 

Davide Natali – Formatore e consulente per il LabTalento – Unipv

“Problematiche di genere e valutazione della carriera delle persone di talento”

 

INTERVERRANNO:

Isabella Conti – Candidata Sindaco di San Lazzaro di Savena

Marina Malpensa – Candidata a Consigliera comunale

“San Lazzaro e le sfide del futuro”

 

SEGUIRANNO TESTIMONIANZE DIRETTE DA PARTE DELLA CITTADINANZA E DIBATTITO

SARA’ OFFERTO UN PICCOLO BUFFET DI APERICENA A PARTIRE DALLE ORE 19.30

 

“La scuola come luogo di inclusione e solidarietĂ ”

MartedĂŹ 16 Aprile 2019

ore 20,30 Sala delle Stagioni via Emilia 25 – Imola

“L’attenzione all’infanzia e ai suoi diritti si accompagna alla necessitĂ  di assolvere ad un altro importante compito: educare i cittadini di oggi e di domani. E’ perciò necessario che la scuola scelga con cura i valori che promuove e secondo i quali agisce.

Servizi inclusivi, che valorizzano ogni persona con le proprie caratteristiche, promotori di solidarietĂ  con l’altro e fondati sulla cooperazione tra tutti i soggetti, adulti e bambini, ci sembrano i migliori presupposti sui quali investire”.

NE PARLEREMO CON:

Barbara Molinazzi e Mara Ancarani (coordinatrici pedagogiche del Servizio Infanzia del comune di Imola)

Educatrici, insegnanti e genitori (del plesso Campanella partner del progetto Erasmus+ “Let the children change the world”)

 

NEL CORSO DELLA SERATA SARA’ PRESENTATA L’ESPERIENZA:

Il riconoscimento e la valorizzazione dei “talenti” nell’etĂ  della scuola dell’infanzia.

Davide Natali (della Fondazione Santa Caterina)

 

COORDINA LA SERATA:

Valter Baruzzi (pedagogista)

 

ORGANIZZATORI

Centro Studi A. De Gasperi – Denis Dal Fiume

Imprese e Professioni – Bruno Solaroli

Centro Studi Luigi Einaudi – Francesco Corrado

Per info e registrazione email: cstudadegasperi.imola@gmail.com